Ferengi in Bruxelles

dall'Etiopia a Bruxelles senza passare dal via

I bambini e il colore

20 commenti

Con questo post partecipo alla staffetta “Di blog in blog”, un’iniziativa lanciata su facebook (se siete curiosi questa è la pagina) che ha attirato ormai un bel numero di blogger. Di cosa si tratta? Ogni mese, il giorno 15, tutti i blog partecipanti (l’elenco è alla fine di questo post) pubblicano un articolo sullo stesso argomento, declinandolo a seconda dei propri gusti, inclinazioni, conoscenze, latitudini… un bel modo per fare gruppo sul web e per conoscere tanti punti di vista!

L’argomento di questo mese è “I bambini e il colore”

Premessa: l’idea di scrivere su un argomento deciso insieme ad altri amici sul web mi piace, e molto, altrimenti non avrei partecipato. Scrivere su un argomento mi costringe a riflettere su argomenti a cui non avrei pensato. Certo, mi ritorna alla mente la sensazione del tema scolastico, il panico da foglio vuoto, la totale assenza di idee di fronte alla traccia fornita dalla prof… vabbeh, dai, si comincia!

Qui in Etiopia se dico bambini e ci associo la parola colore, la prima cosa che mi viene in mente sono le divise delle diverse scuole della città. All’ora della fine delle lezioni, per le strade si vedono centinaia di ragazzi vestiti allo stesso modo che camminano come un fiume verso le loro case: maglie, gilet e pantaloni verdi, lilla, rosa, blu, rossi, a righe, di solito abbinati a camicie bianche. Certi ragazzini fanno davvero tenerezza, perché sui gomiti non hanno più stoffa, rimane solo qualche filo a tenere insieme l’ordito del tessuto: chissà a quanti fratelli e sorelle avranno già indossato quella stessa maglia prima dell’attuale proprietario!

I bambini che vivono per strada vestono loro malgrado innumerevoli colori, con abiti recuperati qua e là ornati di medaglie di fango conquistate durante i loro giochi.

Bambini e colore per i miei figli significa la multiculturalità che si respira qui ad Addis: la città in cui vivo è la capitale diplomatica dell’Africa e la comunità internazionale è grande e variegata. Qui i bimbi non conoscono differenze di etnia o nazionalità, sono abituati a giocare e studiare con amichetti che vengono dai quattro angoli del mondo. Il colore della pelle diventa solo uno dei tratti con cui descrivere un nuovo amico e i miei figli hanno sviluppato un’interessante classificazione basata sui colori alimentari per descrivermi chi non conosco: “Amanda ha le treccine e la pelle cioccolato fondente”, “il bimbo della mia maestra è caramel, perché ha il papà etiope e la mamma inglese”, “Kim ha preso troppo sole in piscina e ora è color latte alla fragola”.

I blog che scriveranno questo mese sono:

Alessia scrap & craft www.4blog.info/school
Casa Organizzata www.casaorganizzata.4blog.info/
Mamma & Donna www.mammaedonna.info
BabyGreen – www.babygreen.it
Priorità e Passioni – http://prioritaepassioni.blogspot.it/
Il caffè delle mamme –http://www.ilcaffedellemamme.it/tag/di-blog-in-blog/
ParoladiLaura – http://www.paroladilaura.blogspot.it/
simona elle – www.simonaelle.com
Baby a bordo http://baby-a-bordo.blogspot.it/
Ideamamma http://www.ideamamma.it/
Mavie – http://www.mavie.it/tag/di-blog-in-blog/
MadreCreativa www.madrecreativa.blogspot.com
Vivere a piedi nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
La bussola e il diario: la vita e il viaggio http://bussolavita.blogspot.it
Cento per cento Mamma http://centopercentomamma.blogspot.com
Mammachetesta http://www.mammachetesta.com/category/di-blog-in-blog/
Mammola Blogspot http://www.mammola-ilmondochevorrei.blogspot.com
Per mille cammelli! http://permillecammelli.blogspot.it/
Tulimami http://tulimami.blogspot.it
Il Pampano http://ilpampano-designbimbi.com
Palmy (Mens Sana – Learning is experience) http://laproffa.blogspot.it/
Beta – http://bimbumbeta.blogspot.com
Penso Invento Creo http://pensoinvento.blogspot.it/
Annalisa Mannara http://mammamiacosafaccio.blogspot.it/
MAMMACHECASA! http://mammachecasa.blogspot.com
Viaggi e Baci http://viaggiebaci.wordpress.com/tag/di-blog-in-blog/
Allegri Briganti http://www.allegribriganti.it/blog/
Diario magica avventura http://lamiadolcebambina.blogspot.it/
Bimbiuniverse blogspot http://bimbiuniverse.blogspot.com
Il mondo di Cì http://ilmondodici.blogspot.it/search/label/staffetta%20blog
Tanto per… http://tantoperche.blogspot.com
Mamma Studia! http://mammastudia.blogspot.it/
MammeMatte http://www.mammematte.org
Silvia Ballico http://lavandaecioccolato.blogspot.com
GocceD’aria: http://goccedaria.it
Design Therapy http://www.designtherapy.it
Le M Cronache http://lemcronache.blogspot.com
sono una mamma non sono una santa http://theyummymom.blogspot.it/
ero Lucy Van Pelt http://erolucyvanpelt.blogspot.com/
diario per Bia http://diarioperbia.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
La Diva delle Curve http://www.divadellecurve.com
Il Blog della Simo http://simobre.wordpress.com/tag/dibloginblog/
Can che abbaia http://cancheabbaia.blogspot.com
Mamme come me: http://www.mammecomeme.com/
Unamammaperdue : http://www.unamammaperdue.blogspot.it
Bodò. Mamme con il jolly: http://bbodo.wordpress.com/
Monica e lo Scrapbooking http://www.monicc.wordpress.com
Crea-Family http://crea-family.blogspot.it/
Fare la mamma http://farelamamma-blog.blogspot.it/
Elegraf http://elegraf77.blogspot.it/
Maltagliati Diversi http://maltagliatidiversi.blogspot.com
Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it/
Kreattiva http://kreattiva.blogspot.it
Passe-partout http://partoutml.blogspot.it/
Ferengi in Addis http://ferengiaddis.wordpress.com/
Mamma con l’iPad http://www.ipadmama.blogspot.com
Home-Trotter http://www.home-trotter.blogspot.it
Cuore di Leonessa http://mogliefidanzatedelreggimentosanmarco.wordpress.com/
RitaQuatriniVaselli http://ritavaselli.blogspot.com
Cristina http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/
Mother of Two http://mammadisem.blogspot.it/

Il prossimo appuntamento è per il 15 giugno!

Autore: ferengibruxelles

dall'Etiopia a Bruxelles senza passare dal via

20 thoughts on “I bambini e il colore

  1. Davvero una testimonianza toccante la tua, un punto di vista diverso… penso alla stoffa lisa che descrivi, alle nazionalità che si mescolano… grazie!

  2. Molto bello questo post, originale…….ed emozionante!Piacere di conoscerti e scoprire il tuo blog!

  3. vedere il mondo (ed i suoi colori) con gli occhi di chi è lontano dall’Italia è sempre interessante… e con i tuoi post si assiste ad vero un reportage sulla (difficile) quotidianeità etiope. Ti seguo, ho deciso!

  4. ciao! Sono Miriam, ho appena trovato il tuo blog e dal momento che ho vissuto due anni a Dubbo (dove c’è Areka, vicino a Soddo nel Wolayta, ho visto che sei stata a Konto alla scuola), ho ripercorso con i tuoi post i luoghi dove ho vissuto e che ho visitato con i miei tre bambini e mio marito che allora era medical director e chirurgo all’ospedale di Dubbo ( vedi il sito http://www.occhiperlafrica.org/ ). Dopo altri due anni in Tanzania e due in Italia adesso sono nel regno unito ma come ben sai solo sentir parlare di Africa mi smuove dentro qualcosa che va al di là della mostalgia. Ben trovata, anche io ho un blog http://arteascuola-miriampaternoster.blogspot.co.uk/ . Piacere di conoscerti!

  5. che bello guardare il mondo con i tuoi occhi sei molto coraggiosa ciao rosa.kreattiva

  6. Il color latte alla fragola……… questa espressione è davvero STUPENDA!!!!

    Complimenti per il tuo bel post.
    Baci
    Moni

  7. Conosco la varietà di colore dei vestiti di quei bambini…commovente!

  8. Quante nuove amiche… grazie a tutte, pian piano vi vengo a leggere tutte, connessione internet permettendo!

  9. Ecco, io arrivo tardi sul tuo blog e mi commuovo.. noi stiamo qui a discutere miriadi di cose e invece i bambini se la sbrigano con la loro naturalezza e il loro modo “che problema ci sarebbe”? Bambini cioccolato e caramel… bellissimo! Complimenti per tutto e grazie per questa fotografia della tua realtà!

    • Grazie a te per le tue belle parole!
      In effetti penso che abbiamo molto da imparare dai nostri bambini, con i loro discorsi strambi e strampalati ci suggeriscono un’altra visione della realtà.

  10. che originale il tuo post, mi è piaciuto tanto!

  11. che bella questa testimonianza, un “colore” daverso dal nostro e per questo molto interessante

  12. posso pubblicare il tuo post nel gruppo “consigli di viaggio”?

  13. ahh i bambini!!! che forza!! :)))

  14. Davvero un post emozionante! Che bel blog, complimenti…sono felice e onorata di averti conosciuto grazie alla staffetta…a presto! M.Anto

  15. Emozionante questo post e che bello scoprire mamme che vivono in posti cosi differenti ma cosi vicini a noi.
    Ciao Elena

  16. …e la multiculturalità apre ;a mente, lo vedo anche con i miei figli spece il piccolo che frequenta un asilo ….con tnti colori!
    Francesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...