Ferengi in Bruxelles

dall'Etiopia a Bruxelles senza passare dal via


40 commenti

La meta di vacanza che consiglierei e perché: l’Etiopia

Questo mese il tema della staffetta di blog in blog è vacanziero: dove manderesti i tuoi amici in vacanza?

Per me la risposta è ovvia: sarà che nessuno, a parte i nonni, ha mai avuto il coraggio di venirci a trovare qui, ma io i miei amici li farei venire in Etiopia!
Non voglio stare qui a tediarvi con informazioni turistiche che potreste trovare su una qualsiasi guida turistica ben scritta , a parlarvi di quanto siano belle le fonti calde del parco nazionale di Awash , di quanto sia interessante il mercato degli Hamer a Turmi o di come siano impressionanti i monasteri sul lago Tana .
Vi voglio dire perché secondo me vale davvero la pena arrivare fino a qui e spendere un po’ di tempo per vivere questo paese.

  • Perché se mangio il cibo tradizionale con le mani come i bambini, servendomi direttamente dal piatto principale, nessuno mi rimprovera anzi tutti fanno come me.
  • Perché arrivando in Etiopia ringiovanisco di 7 anni , festeggio due volte capodanno, Natale, Pasqua e l’Epifania e celebro pure il Meskel .
  • Perché qui è primavera per 9 mesi l’anno (nonostante quello che dica l’ente per il turismo etiope: 13 months of sunshine , è una trovata di marketing geniale, ma tredici mesi di sole probabilmente ci sono solo in Dancalia!) e le formiche giganti in giardino per fortuna ci sono solo quando piove.
  • Perché se entro in un ristorante o in un negozio con i miei figli il personale ha una tolleranza ed una pazienza che vanno decisamente al di là dei normali limiti a cui ero abituata in Italia.
  • Perché fuori da Addis Abeba ho visto i più bei cieli stellati della mia vita.
  • Perché l’Etiopia è un’Africa lontana dagli stereotipi e dalle generalizzazioni.
  • Perché Addis Abeba ha un clima equatoriale-alpino e sull’altipiano non c’è la malaria.
  • Perché il mal d’Africa esiste davvero, è una sindrome contagiosa, è come un cordone ombelicale che tira un po’ troppo quando ti allontani dalla terra madre.
  • Perché qui fanno il caffè buono ed è il primo paese straniero dove mia madre non si lamenta perchè non sanno fare l’espresso.

  • Perché la povertà è tanta, ma la voglia di riscatto e la dignità sono ancora più grandi.
  • Perché un viaggio del genere ti costringe a riflettere, non necessariamente a cambiare, ma almeno a vedere la vita sotto un altro punto di vista.

I blog che scriveranno questo mese sono:

Bimbiuniverse – http://bimbiuniverse.blogspot.it/2012/04/di-blog-in-blog.html
Casa Organizzata – http://www.4blog.info/casaorganizzata
simona elle – http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog
mammachetesta – http://www.mammachetesta.com/category/di-blog-in-blog/
Viaggi e Baci – http://viaggiebaci.wordpress.com/tag/di-blog-in-blog/
MAMMAMIACOSAFACCIO!? – http://mammamiacosafaccio.blogspot.it/
Mamma Studia! – http://mammastudia.blogspot.it/search/label/staffettadibloginblog
BabyGreen – http://www.babygreen.it/search/label/STAFFETTA
Il caffè delle mamme – http://www.ilcaffedellemamme.it/tag/di-blog-in-blog/
Il Blog della Simo http://simobre.wordpress.com/tag/dibloginblog
Priorità e Passioni http://prioritaepassioni.blogspot.it/
Mamme come me – http://www.mammecomeme.com/
Cuore di leonessa http://mogliefidanzatedelreggimentosanmarco.wordpress.com/category/di-blog-in-blog/
Simona Ortolan http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/
Palmy Mens sana – Learning is experience http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog
Angela Ercolano: http://supermamma.mammacheblog.com/
La Diva delle Curve http;//www.divadellecurve.com
Il mondo di Cì http://ilmondodici.blogspot.it/search/label/staffetta%20blog
Per mille Cammelli! http://permillecammelli.blogspot.it/
Mavie – http://www.mavie.it/tag/di-blog-in-blog/
Mammadifretta: http://www.mammadifretta.com
La bussola e il diario: la vita e il viaggio: http://bussolavita.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
Girovaga:http://www.giro-vaga.blogspot.it/tag/di-blog-in-blog/
unamammaperdue http://unamammaperdue.blogspot.it/search/label/di%20BLOG%20in%20BLOG
Cento per cento Mamma http://centopercentomamma.blogspot.it
MammeMatte: http://www.mammematte.org/search/label/dibloginblog
GocceD’aria: http://www.goccedaria.it/tag/goccedaria/staffetta%20blog.html
silviaballico: http://lavandaecioccolato.blogspot.com
Umori in cucina: http://umori-incucina.blogspot.it/
Sul mio divano: http://sulmiodivano.blogspot.it/
Paroladilaura http://www.paroladilaura.blogspot.it/
Diario magica avventura http://lamiadolcebambina.blogspot.it/
Elegraf http://elegraf77.blogspot.it/
Sono una mamma non sono una santa http://theyummymom.blogspot.it/
Cardamom http://www.designcardamom.blogspot.it/
Ideamamma: http://www.ideamamma.it
InMyCloset: http://misssilcrecloset.blogspot.it/
Passe-partout: http://partoutml.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20Blog%20in%20blog
Monica e lo Scrapbooking http://monicc.wordpress.com
Francesca Sfriso: http://mammefaidate.blogspot.it/2012/05/di-blog-in-blog.html
Vivere a piedi nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Mikkamade http://mikkamade.blogspot.it/
PorcellinoGiramondo http://porcellinogiramondo.blogspot.it/
Gina Barilla – mamma distratta: http://ginabarilla.blogspot.it
Le due Coccinelle: http://www.leduecoccinelle.it/di-blog-in-blog/
Design Therapy: http://www.designtherapy.it/
Tanto per… : http://tantoperche.blogspot.it/search/label/dibloginblog
Mother of two: http://mammadisem.blogspot.it/search/label/DiBlogInBlog
Home-Trotter: http://www.home-trotter.blogspot.it
smilemamysmile: http://www.smilemamysmile.blogspot.co.uk
io&Marc: http://ioemarc.blogspot.com.es/
Illustrando un Sogno: http://silviomacca.blogspot.it/
Crea-Family http://crea-family.blogspot.it/
Le avventure della pand-family http://www.emmaeluca.com/?cat=40
Cristina http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/
MAMMACHECASA!http://mammachecasa.blogspot.it/search/label/Staffetta%20Di%20blog%20in%20blog
Allegri Briganti http://www.allegribriganti.it/blog/
Newbie mom http://newbiebloggernewbiemom.blogspot.it/
Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it
Il Turista Informato http://www.ilturistainformato.it
Ostuni Magazine http://ostunimagazine.blogspot.it/
bimbumbeta (di Beta) http://bimbumbeta.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Sono al Mondo http://sonoalmondo.blogspot.it/
Ferengi in Addis http://ferengiaddis.wordpress.com/
Annunci


11 commenti

Fare la spesa a casa di amici

Tra le tante esperienze nuove e inusuali che l’Etiopia mi sta regalando c’è anche quella di ritrovarmi a fare la spesa a casa di amici.

Mi spiego: chi se ne va da Addis molte volte non può, o non vuole, portarsi dietro tutte le cose che ha acquistato per vivere qui. Così di solito manda in giro via e-mail una lista di oggetti da vendere con il relativo prezzo oppure organizza una giornata di vendita direttamente a casa, dove ogni oggetto acquistabile ha il suo cartellino con il prezzo.

A me questi momenti mettono sempre una tristezza infinita e mi ritrovo a voler comprare un divano (che non mi serve e non saprei dove mettere) su cui tante volte ho preso il caffè e chiacchierato con gli amici solo per poter conservare un pezzetto di vita che sta passando via veloce.

Ho imparato però a mettere da parte la malinconia e ad approfittarne in modo costruttivo, perché queste vendite sono occasioni imperdibili per accaparrarsi oggetti introvabili ad Addis. Le persone che traslocano vendono di tutto e così mi è capitato di tornare a casa con tre bottiglie di Gewurztraminer, con un letto matrimoniale, con uno stampo per i muffin, con un trenino di legno con le rotaie…

E poi succede che gli amici che se ne vanno, quando ti vengono a salutare per l’ultima volta prima della partenza, si presentano con uno scatolone con “gli avanzi” del trasloco, su cui di solito si versano le ultime lacrime prima del volo che li porterà lontani.

Questi scatoloni a sorpresa sono la passione dei miei figli: è come se arrivasse Babbo Natale fuori stagione perché da lì escono patatine e biscotti che mamma non compra mai perché non sono sani, costruzioni e bambole con cui hanno giocato in altre case, vestiti e scarpe che hanno visto indossare dagli amichetti, piatti in cui hanno mangiato, insomma, un tesoro. E ogni volta che ci ritroviamo ad usare questi oggetti, pensiamo agli amici e a quando andremo a trovarli… le vacanze stanno arrivando, aspettateci!